Le Storie

Le calze e il lampadario

Mi ero ripromessa di non scrivere nulla prima del 21, però non resisto. Tra poco vado a letto e questo è il momento in cui i fantasmi del terremoto tornano a galla.
E’ vero dopo la scossa del 3 giugno, con l’annesso blocco psicologico, che mi ha preoccupata e insieme risvegliata, la situazione è migliorata, posso dire di aver ripreso le mie abitudini, di riuscire a concentrarmi nello studio quasi come prima, insomma di essere tornata quasi alla normalità. Ieri sera, per la prima volta dal 21 maggio ho dormito senza calze ai piedi.
Tuttavia, mi accompagna ancora un’insana abitudine appresa in questi venti e passa giorni: ad ogni rumore sospetto alzo gli occhi a rimirare il lampadario. Non è opera di maestri di Murano, ma per me ha un valore enorme, essendo la sentinella che di notte e di giorno indica se la scossa che sento è vera o è solo nella mia testa.

di Chiara Saletti

Discussion

4 Responses to “Le calze e il lampadario”

  1. Capisco, anche io faccio lo stesso.
    E dormo ancora con pantaloncini e maglietta, e al lavoro ho sostituito la borsa con uno zainetto, meno professionale, ma più comodo da “prendere al volo”.
    Piccole scaramanzie (?) che danno sicurezza.

    Posted by razza75 | 21 giugno 2012, 18:27
    • più che scaramanzie, io le definisco la mia “coperta di Linus”, quelle cose, quei piccoli gesti che ragionevolmente so non servono a nulla, ma che in fondo mi fanno stare più tranquilla.

      Posted by Marlene | 22 giugno 2012, 18:05
  2. Quello che ho descritto è solo uno dei modi in cui cercavo di avere un minimo di controllo sull’imprevedibilità del terremoto. Come dice Marlene, dormire con le calze era una coperta di Linus, ma anche un modo pratico per non rosicchiarsi i talloni durante la fuga (com’era successo per la scossa dell 15.18 del 20 maggio). Il lampadario, invece, mi scappa di guardarlo tuttora.

    Posted by Kiasal78 | 23 giugno 2012, 06:18

Post a Comment

TerreMoti racconto su facebook

Gallery

sulle-strade-del-terremoto 17 sulle-strade-del-terremoto 20 sulle-strade-del-terremoto 24 Cavezzo un-giorno-a-San-Felice (017) un-giorno-a-San-Felice (041) un-giorno-a-San-Felice (092) un-giorno-a-San-Felice (121) un-giorno-a-San-Felice (140) un-giorno-a-San-Felice (251) un-giorno-a-San-Felice (274) un-giorno-a-San-Felice (275) un-giorno-a-San-Felice (284) un-giorno-a-San-Felice (290)