Racconti del terremoto

This tag is associated with 23 posts

Il nastro

Modena è viva più che mai questo sabato pomeriggio post-terremoto. Il centro brulica di negozi aperti, di mercatini e locali affollati. La gente cammina, si parla, si abbraccia. Modena non vuole avere sempre paura. Velocemente sono stati raccattati i cocci, ripulite le strade. Subito è stato fatto ripartire l’orologio del Municipio, fermo sulla prima scossa […]

Quello che non si riesce a spiegare

Non ho amici che hanno riportato danni diretti con il terremoto, ho però alcuni amici che vivono in zone contigue: parlando con loro ho sentito, molto distinguibile, un livello elevato e comune di shock:  questa è la cosa che, da lontano, colpisce di più. Poi c’è in loro, rispetto agli eventi patiti, un vissuto molto […]

Le 10 cose cambiate dal terremoto [per me]

Le 10 cose cambiate nella mia vita nelle ultime due settimane, dopo il terremoto: Passo il tempo minimo indispensabile in casa. Non è più IL posto sicuro, non è più il luogo accogliente dove poter riposare. Per affrontare la notte scelgo il pigiama più bello, ma dopo la quarta scossa forte di domenica sera sceglierò […]

ritiro zaini dalle 11 alle 13

Stamattina, dalle 11 alle 13, il Comune permetteva di entrare nelle scuole per recuperare gli zaini lasciati dai bambini sfollati la mattina di martedì. Sono andata, baldanzosa e fiera, senza mettere in conto lo spettacolo che mi si sarebbe parato davanti. Niente macerie o calcinacci, no. Qualcosa di assai più semplice: il tempo congelato nelle […]

Trema

“Ai terremoti non v’è rimedio alcuno. Se il cielo ci minaccia con le folgori, pure si trova scampo nelle caverne…. Ma contro i terremoti non vale la fuga, non giovano nascondigli… “ [Francesco Petrarca, Secretum, dialogo 91, dopo il terremoto del 1349] Ci contiamo. E’ buio e ci passiamo la voce: al telefono, via sms, […]

…e il terremoto in Emilia continua…

Quando la natura non ti lascia tregua, le relazioni umane confortano ed incoraggiano a sopportare. Se si vuole aiutare qualcuno, occorre riflettere sul modo migliore per farlo per non urtare la sensibilità di chi riceve. Ieri sera, il mio amico Antonio, mi ha raccontato una bella storia. E’ tutto vero tranne i nomi delle protagoniste. […]

Io e Nuccini a Finale Emilia

Arriviamo a Finale. E’ una giornata torrida di fine maggio. Il paese è transennato ovunque. Ci portiamo fino al confine della zona rossa. Oltre non si va. Chiacchieriamo con la gente. C’è grande dignità e tanta voglia di ricominciare. Ottima è l’organizzazione dei soccorsi. Al bar della piazza, tra le camionette dei Pompieri e le […]

Terremoto! … non voglio cambiare…

Mi sveglio con uno strano senso di inquietudine, il tempo di riprendermi un po’ guardare l’orologio e poi tutto inizia a tremare…. È dal 23 novembre dell’80 che mi stai seguendo… Quando l’hai conosciuto da bambino, te lo porti dentro, già lo sai, lo capisci subito che è il terremoto, allora lo urli a tua […]

TerreMoti racconto su facebook

Gallery

sulle-strade-del-terremoto 16 sulle-strade-del-terremoto 27 Le_parole_ai_tempi_del_terremoto 1 Medolla un-giorno-a-San-Felice (017) un-giorno-a-San-Felice (089) un-giorno-a-San-Felice (097) un-giorno-a-San-Felice (122) un-giorno-a-San-Felice (131) un-giorno-a-San-Felice (161) un-giorno-a-San-Felice (222) un-giorno-a-San-Felice (256) un-giorno-a-San-Felice (290) un-giorno-a-San-Felice (318)