terremoto in emilia

This tag is associated with 17 posts
Inkiostro per l’Emilia

Che palle, il terremoto.

“Uh? Oh, che palle, il terremoto.” ho pensato. Non è stata certo la prima volta che in trent’anni di vita sono stata svegliata da una piccola scossa e mi sono girata dall’altra parte, infastidita per il sonno interrotto. Per la prima volta, però, terminato di formulare quel pensiero, non è terminata la scossa. E nemmeno […]

Il maggio 2012, il maggio del terremoto

Lo ricorderò sempre come il mese in cui mi alzavo alle 6 del mattino e andavo a letto alle 21 per dormire tranquilla in montagna senza beccarmi tutte le scosse della notte ed essere in ufficio al mattino, lo ricorderò come il mese in cui ho convissuto con i miei suoceri, come il periodo in […]

Il barbecue

Ciao a tutti, sono un barbecue, molto bellino, bianco e rosso. Sto in un giardino, all’ombra di uno schiacciasassi. Devo ammettere, che si sta bene, è una posizione strategica. Ho sempre un po’ di ombra e mi godo il passaggio delle auto e dei padroni di casa che entrano ed escono dal cortile. Qualche gatto […]

Al mé teremòot

Al mé teremòot ovvero Il terremoto di Mauro  [da idea iniziale del 25 giugno 2012 bozza non corretta v 30 del  28-6-2012] Ognuno di noi ha un SUO terremoto. Sensazioni, episodi, paure: tutti eravamo in un qualche posto, quando ci sono state le scosse grosse e non vediamo l’ora di dirlo a qualchedun altro, sia per […]

Solidarietà online

Vorrei raccontarvi un esperienza lavorativa, nata come  conseguenza del terribile sisma. Con la mia azienda di ingegneria del Web a Carpi ci siamo offerti, insieme ad altre imprese di fare qualcosa per aiutare a raccogliere fondi in aiuto dei terremotati. E’ stato molto bello vedere, in questo momento di difficoltà, come le aziende del territorio […]

Qualcuno dice

E succede che… succede che una notte ti svegli di soprassalto, gli occhi si spalancano, le pupille si dilatano ma tu non vedi nulla perchè tutto intorno a te è buio, buio completo, quel buio a cui non sei abituata e che non hai mai sperimentato in tutta la tua vita. Perchè quello che fino ad ora hai […]

Le calze e il lampadario

Mi ero ripromessa di non scrivere nulla prima del 21, però non resisto. Tra poco vado a letto e questo è il momento in cui i fantasmi del terremoto tornano a galla. E’ vero dopo la scossa del 3 giugno, con l’annesso blocco psicologico, che mi ha preoccupata e insieme risvegliata, la situazione è migliorata, […]

Lettera dal sisma

Cara Aka, per il terremoto nessun guaio concreto per quanto mi riguarda personalmente. La casa si stava già aprendo a libro anni fa e abbiamo provveduto a incatenarla e a fare le fondamenta che non c’erano. Ora sono quasi tranquillo, anche perchè se si ha la fortuna di stare in un posto dove il terremoto […]

La mia terra

La terra trema e con lei i cuori degli uomini. I capisaldi si spezzano e tutto pare irrimediabilmente compromesso. Ma siamo stati peggio, io non l’ho visto non l’ho vissuto, ma le mie orecchie lo hanno ascoltato nei racconti di chi un tempo c’era ed ora ormai è passato a  miglior vita. Racconti di tempi, […]

Il nastro

Modena è viva più che mai questo sabato pomeriggio post-terremoto. Il centro brulica di negozi aperti, di mercatini e locali affollati. La gente cammina, si parla, si abbraccia. Modena non vuole avere sempre paura. Velocemente sono stati raccattati i cocci, ripulite le strade. Subito è stato fatto ripartire l’orologio del Municipio, fermo sulla prima scossa […]

Quello che non si riesce a spiegare

Non ho amici che hanno riportato danni diretti con il terremoto, ho però alcuni amici che vivono in zone contigue: parlando con loro ho sentito, molto distinguibile, un livello elevato e comune di shock:  questa è la cosa che, da lontano, colpisce di più. Poi c’è in loro, rispetto agli eventi patiti, un vissuto molto […]

Le 10 cose cambiate dal terremoto [per me]

Le 10 cose cambiate nella mia vita nelle ultime due settimane, dopo il terremoto: Passo il tempo minimo indispensabile in casa. Non è più IL posto sicuro, non è più il luogo accogliente dove poter riposare. Per affrontare la notte scelgo il pigiama più bello, ma dopo la quarta scossa forte di domenica sera sceglierò […]

ritiro zaini dalle 11 alle 13

Stamattina, dalle 11 alle 13, il Comune permetteva di entrare nelle scuole per recuperare gli zaini lasciati dai bambini sfollati la mattina di martedì. Sono andata, baldanzosa e fiera, senza mettere in conto lo spettacolo che mi si sarebbe parato davanti. Niente macerie o calcinacci, no. Qualcosa di assai più semplice: il tempo congelato nelle […]

Trema

“Ai terremoti non v’è rimedio alcuno. Se il cielo ci minaccia con le folgori, pure si trova scampo nelle caverne…. Ma contro i terremoti non vale la fuga, non giovano nascondigli… “ [Francesco Petrarca, Secretum, dialogo 91, dopo il terremoto del 1349] Ci contiamo. E’ buio e ci passiamo la voce: al telefono, via sms, […]

…e il terremoto in Emilia continua…

Quando la natura non ti lascia tregua, le relazioni umane confortano ed incoraggiano a sopportare. Se si vuole aiutare qualcuno, occorre riflettere sul modo migliore per farlo per non urtare la sensibilità di chi riceve. Ieri sera, il mio amico Antonio, mi ha raccontato una bella storia. E’ tutto vero tranne i nomi delle protagoniste. […]

TerreMoti racconto su facebook

Gallery

Cavezzo4 un-giorno-a-San-Felice (051) un-giorno-a-San-Felice (055) un-giorno-a-San-Felice (085) un-giorno-a-San-Felice (094) un-giorno-a-San-Felice (186) un-giorno-a-San-Felice (223) un-giorno-a-San-Felice (230) un-giorno-a-San-Felice (248) un-giorno-a-San-Felice (254) un-giorno-a-San-Felice (286) un-giorno-a-San-Felice (305) un-giorno-a-San-Felice (323) un-giorno-a-San-Felice (331)